Per esigere il Cielo abbiamo bisogno della Terra; la Terra risplende finché il Cielo le è alleato. L’uomo è il punto di congiunzione tra la Terra e il Cielo.

Per questo, in forma naturale, Grabo Ballons, nata nel 1982 da un sogno, dentro una fattoria in abbandono, è evoluta in Terre di Grabo: tra la creazione di palloncini e la cura della terra non c’è distanza. Dedizione artigianale, costanza, culto della fatica sana, desiderio di contemplare i colori delle cose accomunano entrambe le imprese.

“Realizzando appieno la propria natura e facendo realizzare appieno la natura di tutti gli esseri e le cose, il saggio potrà assistere Cielo e Terra nell’incessante opera di trasformazione e generazione”, è scritto in un antico trattato cinese del IV secolo a. C., La costante pratica del giusto mezzo. Tra il grano che s’inclina al vento con rumore di mare e un pallone che vola, la poetica è la stessa. “Il bello è l’unico criterio di valore della vita umana. Il solo che si possa applicare a tutti gli uomini”, pensava Simone Weil.

Eppure, ci ricorda il saggio, “Per quanto immensi siano Cielo e Terra, l’uomo non si sente ancora appagato, non v’è alcunché al mondo in grado di contenerlo”. Il desiderio dell’uomo è incontenibile: per soddisfarlo ci vogliono cuore, sacrificio, avventatezza. Noi costruiamo le basi – la Terra, il Cielo – per il vostro volo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *